Negli ultimi tre decenni l'Unione Europea ha prestato crescente attenzione al ruolo sostanziale che le città svolgono nello sviluppo del territorio europeo e al loro potenziale contributo per affrontare le sfide economiche, climatiche, ambientali e sociali.
Sulla base di questa consapevolezza, nell'ambito delle istituzioni comunitarie è avvenuto un complesso processo di costruzione delle politiche di rigenerazione urbana a partire dalla fine degli anni '80. Questa ha portato alla definizione di ciò che oggi potremmo chiamare la politica urbana dell'UE, che si è formalizzata mediante il lancio di una serie di strumenti non obbligatori di tipo diverso, particolarmente orientati a sostenere gli Stati membri, le regioni, le città e gli altri soggetti interessati a fronteggiare il declino delle aree urbane.
L'iniziativa comunitaria URBAN è stata ampiamente riconosciuta come strumento più influente lanciato a questo proposito. Il cosiddetto metodo URBAN e l'Urban Acquis dell'UE si basano sull’approccio integrato, collaborativo ed innovativo per la rigenerazione urbana. È stato anche assunto nella visione "urban mainstreaming " adottata nel contesto della politica di coesione dal 2007, i cui principi guida tendono ad essere integrati nei programmi operativi degli Stati membri.
Nel nuovo periodo di programmazione (2014-2020) è stata rafforzata la dimensione urbana della politica di coesione. In questo ambito, gli Stati membri sono tenuti a stanziare almeno il 5% del proprio Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per sostenere strategie integrate di sviluppo urbano sostenibile. Sono stati inoltre introdotti nuovi strumenti per promuovere un'azione urbana innovativa e integrata (Azioni Innovative Urbane, Rete di Sviluppo Urbano). Insieme con la continuazione di iniziative esistenti come URBACT, questi e altri strumenti hanno l'obiettivo di promuovere il sostegno dell'UE alla rigenerazione urbana mediante un approccio integrato.
Questo numero di TRIA si concentra sulla rigenerazione urbana nell'UE. Il suo obiettivo è affrontare criticamente la politica urbana europea, considerato il fatto che la ricerca scientifica su questo tema resta ancora molto limitata. L'obiettivo è quello di contribuire ad una migliore comprensione dello scenario generale e di focalizzare l'attenzione della comunità scientifica, dei responsabili politici e degli altri soggetti interessati all’analisi critica della politica intrapresa per promuovere uno sviluppo urbano sostenibile.

Pubblicato: 2017-11-03

Fascicolo completo

Dibattiti, convegni, interviste e conferenze