La stabilità delle istituzioni veneziane nel Trecento. Aspetti politici, economici e culturali nella gestione della congiura di Marino Falier

Daniele Dibello

Abstract


Il saggio intende esaminare la tenuta del sistema politico-costituzionale veneziano nel tardomedioevo, cercando di porre la questione in una nuova prospettiva. Contando sul caso-studio della congiura di Marino Falier del 1355, l’analisi dei documenti ha proposto tre fattori di tipo politico, economico e culturale rivelatisi fondamentali per il superamento del momento di stallo: prontezza degli organismi giudiziari, attenzione al tessuto economico, gestione dell’immagine e della memoria. Fattori, questi, sempre operanti e che è possibile rintracciare anche durante le altre due gravi crisi politico-costituzionali nel Tre e Quattrocento, sebbene con una intensità e qualità differente.


Keyword


Statualità; crisi; resilienza; mito

Full Text

PDF-IT


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1593-2214/5946

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunina-24065

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie.
Per maggiori informazioni.


logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006