Novità politiche della Lombardia del Trecento nei pareri legali di Signorolo Omodei

Main Article Content

Maria Nadia Covini

Abstract

La raccolta di consilia del giurista milanese Signorolo Omodei senior (1300 ca.-1371) è esaminata per mostrare come un reputato uomo di legge, che insegnò con successo in diverse sedi universitarie, fu chiamato a interpretare i cambiamenti che stavano intervenendo nella società e nelle istituzioni del suo tempo. Le concessioni di grazie, le procedure criminali, l’emergere della dinastia signorile viscontea a scapito delle istituzioni comunali, le novità finanziarie, i patti di reciproca tutela tra potenze furono tra i temi sottoposti al suo consulto, e analizzati alla luce della sapienza legale. La stessa forma mentis del giurista, plasmata dalla tradizione del diritto romano, fu spesso piegata e adattata a nuove esigenze e bisogni.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Covini, M. N. (2018). Novità politiche della Lombardia del Trecento nei pareri legali di Signorolo Omodei. Reti Medievali Rivista, 19(2), 367-384. https://doi.org/10.6092/1593-2214/5895
Sezione
Materiali e note